Liguria antica : dinamiche fra siti dell’eta del Bronzo e dell’eta del Ferro…

Davide Delfino, Instituto Politécnico de Tomar (Mação) et Eliana Piccardi, Università di Genova-Université de Provence

Liguria antica : dinamiche fra siti dell’eta del Bronzo e dell’eta del Ferro. Evidenze archeologiche, indizi di continuità e discontinuità

RESUME : Nell’orizzonte della Liguria antica, accanto a testimonianze che potremmo definire puntiformi –frutto di vecchi ritrovamenti o, ancora, di recenti scoperte in attesa di più ampi studi e pubblicazioni-, sono stati indagati taluni siti con survey o tramite scavi stratigrafici in maniera diacronica: soprattutto a questi ultimi è legata la possibilità di delineare possibili dinamiche di continuità o discontinuità –insediativa e a livello della cultura materiale soprattutto, e, con più flebili testimonianze, a livello di rifrequentazione di luoghi di sepoltura e della presenza di forme eventualmente cultuali – da Levante a Ponente. Un ruolo fondamentale avrà, in questo esame, anche la dialettica fra l’evidenziazione di ‘interferenze’ allogene da una parte, e la constatazione di persistenze culturali od apparenti ‘chiusure’, dall’altra.

Gli autori propongono, entro questo quadro, alcune esemplificazioni tra le più significative, ma anche spesso problematiche, che emergono dall’analisi di casi specifici, tra l’età del Bronzo e la fine dell’età del Ferro nell’antico territorio ligure: la finalità sarà quella di porre le basi preliminari per una messa in sistema dei dati –per quanto spesso labili o documentati in maniera circoscritta-, al fine di offrire una visione diacronica, all’insegna di continuità o discontinuità rilevabili, dei fenomeni insediativi, con le loro implicazioni anche economiche e ‘culturali’ in senso lato nel comprensorio considerato.

Raphaël Golosetti

Professeur contractuel Université de Lille 3

More Posts

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *